Artrite Reumatoide, come prevenirla
  • 26.02.2020
  • 0

Artrite Reumatoide, come prevenirla

L'artrite reumatoide è una malattia autoimmune, che si diffonde su più apparati del nostro corpo colpendo le articolazioni e provocando infiammazione, dolore cronico, rigidità e stanchezza.

Le più note e comuni forme di artrite sono l’osteoartrite e l’artrite reumatoide. Le forme più severe possono deformare le articolazioni, compromettendo la capacità di svolgere anche i gesti quotidiani più semplici.

Come buona parte delle malattie reumatiche, un sano stile di vita è la base per prevenirne la comparsa. Il fumo su tutti, è un vizio che va assolutamente abbandonato, infatti, le malattie reumatologiche risultano più diffuse tra i tabagisti.

Non bisogna mai dimenticare di mantenersi fisicamente attivi ogni giorno. L’attività fisica, anche se moderata, ma praticata in maniera costante, aiuta a preservare la flessibilità delle articolazioni.

L’importanza dell’alimentazone

L’Anmar (Asssociazione Nazionale Malati Reumatici) ha più volte sottolineato il ruolo fondamentale dell’alimentazione per prevenire e combattere questa malattia, indicando una serie di raccomandazioni riguardanti il regime alimentare, che possono diminuire lo stato infiammatorio caratteristico dell’artrite reumatoide e ridurre la gravità delle crisi.

Alcuni studi scientifici hanno mostrato diversi effetti positivi nei soggetti che seguono una dieta più ricca in frutta, verdura, legumi, cereali integrali, pesce e olio d’oliva.

Essendo l’artrite reumatoide un processo infiammatorio, è importante assumere acidi grassi omega 3, contenuti soprattutto nel salmone, nelle alici, nello sgombro, nelle aringhe, nelle noci e nell’olio di semi di lino. I cereali integrali (avena, orzo, farro) e i legumi, essendo ottime fonti di fibre, hanno un’efficace azione antinfiammatoria.

Tra la frutta, l’ananas è la più consigliata grazie all’alto contenuto di bromelina, un enzima ad azione anti-infiammatoria.

Per quel che riguarda le verdure, è ideal assumere più broccoli, cavoli, cavolfiori e verza, in quanto ricchi di sulfurafano.

In ultimo, il tè verde è considerato, dai più, l’antinfiammatorio per eccellenza.

Vanno evitati:

  • gli alimenti ad alto contenuto di grassi saturi che contribuiscono all’aumento delle prostaglandine, che provocano infiammazione, dolore, gonfiore e danni articolari;

  • i cibi fritti e pronti, che favoriscono i processi di ossidazione nelle cellule;

  • gli eccessi di sale per evitare accumuli di liquidi,

  • riso bianco e patate;

  • latticini, per il loro contenuto in caseina.

  • dolci, caramelle, bevande industriali, merendine e il comune zucchero bianco, che implementano la produzione di citochine, molecole proteiche responsabili dell’infiammazione.

Se vuoi porci qualche domanda per approfondire l’argomento, non esitare a contattarci. Il nostro team di professionisti è a tua totale disposizione.


Tags: artrite

Commenti: 0

Non ci sono commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non puo' essere pubblicato . I campi richiesti sono contrassegnati*