Ogni quanto tempo cambiare lo spazzolino da denti?

Ogni quanto tempo cambiare lo spazzolino da denti?

Cambiare il proprio spazzolino con una determinata cadenza è una delle pratiche più importanti per la nostra salute.

Cambiare il proprio spazzolino con una determinata cadenza è una delle pratiche più importanti per la nostra salute.

Sono diversi i milioni di batteri che si nascondono tra le setole degli spazzolini, tra i quali ci sono lo Stafilococco e l’Escherichia coli, entrambi cause di diverse infezioni afferenti non solo al cavo orale.

Questo perché lo spazzolino rimuove dai nostri denti placca, tartaro e residui di cibo, elementi che nel tempo possono contaminare le setole e, grazie anche all’ambiente umido in cui i batteri e i funghi crescono con facilità, farlo diventare fonte di infezioni.

Fortunatamente la bocca è essa stessa un luogo non sterile, ma una buona igiene orale necessita di alcune semplici regole, tra cui anche la sostituzione dello spazzolino, vediamo come e quando.

Come mantenere uno spazzolino e quando cambiarlo

Se si copre lo spazzolino con un coperchio, si aumenta il tasso di umidità e i batteri hanno maggiori probabilità di proliferare, quindi meglio evitare, e non dimenticare mai di risciacquare lo spazzolino, lasciando residui di cibo sulle setole.

Inoltre sono molte le specie batteriche che non riescono a sopravvivere se lasciate asciugare all’aria, quindi meglio utilizzare lasciare sempre lo spazzolino in verticale e accertarsi che la testa non tocchi quelle degli altri spazzolini.

Quando cambiarlo

Generalmente uno spazzolino può garantire fino a 12 settimane di utilizzo, ma bisogna tenere in considerazione molti fattori che potrebbero portare a cambiare lo spazzolino anche molto prima, quali:

  • Il modo in cui si lava i denti (se li si spazzola in maniera molto vigorosa le setole si deformano prima);

  • quante volte ci si lava i denti durante la giornata;

  • il tipo di spazzolino che stiamo usando (setole dure, morbide, etc.).

Già dopo poche settimane di utilizzo, in alcuni spazzolini, le setole perdono la resistenza grazie alla quale sono capaci di rimuovere la placca; si presentano deformate e non riescono più a eseguire bene la loro funzione.

Anche se le setole appaiono integre è sempre fondamentale sostituire il proprio spazzolino o la testina dello spazzolino elettrico ogni 3 mesi, perché dopo 3 mesi la carica batterica sullo spazzolino sarà comunque molto alta.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure chiedere semplici delucidazioni, non esitare a contattarci. Il nostro team di professionisti sarà lieto di risponderti.

Commenti: 0

Non ci sono commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non puo' essere pubblicato . I campi richiesti sono contrassegnati*